ALZO ZERO 2012

 

Vittime di Tolosa: due pesi due misure

 

di Giacomo Dolzani

 

Dopo l'uccisione, per cause ancora poco chiare, di tre bambini di tre, sei e sedici anni e di un insegnante trentenne di religione davanti ad una scuola ebraica di Tolosa, in Francia, le reazioni indignate ed allarmate delle comunitÓ ebraiche di tutto il mondo non si sono fatte attendere e la loro voce ha tuonato su tutti (o quasi) i media della terra, contornati da messaggi di solidarietÓ e condoglianze provenienti dalle istituzioni di molti paesi.

Non Ŕ mancata, ovviamente, la risposta del leader del Likud e presidente di Israele Benjamin Netanyahu che, davanti ai membri del suo partito ha definito questo fatto un "deplorevole assassinio di ebrei, fra cui alcuni bambini" dichiarando poi che "╔ troppo presto per sapere precisamente quali sono state le circostanze di questo gesto omicida, ma non possiamo scartare la possibilitÓ che sia stato motivato da un antisemitismo violento e sanguinario".

 

Una dichiarazione del genere potrebbe essere presa seriamente se l'avesse fatta una persona qualsiasi, ma ha una sua comicitÓ messa in bocca ad un macellaio come Netanyahu, un individuo del genere che condanna la "violenza sanguinaria" Ŕ una negazione di se stesso.

 

Mentre costui esprimeva rammarico per le vittime ebree a Tolosa i suoi aerei con la stella di David bombardano Gaza e pochi giorni fa hanno ucciso un bambino palestinese, che andava pure lui a scuola, insieme ad una quindicina di altri suoi connazionali, come i tre ebrei residenti in Francia, ma di lui nessuno ne ha sentito parlare, anzi, l'UCEI (Unione delle ComunitÓ Ebraiche Italiane) ha pure espresso solidarietÓ ad Israele definendo i suoi attacchi "mirati".

 

Dato che il metodo sionista dei due pesi e due misure Ŕ consolidato in tutto l'Occidente, c'Ŕ da chiedersi: se tre ragazzi ed un professore musulmani fossero stati uccisi davanti ad una scuola islamica, il risalto mediatico e l'indignazione sarebbero stati gli stessi? Come questi fatti sono stati tacciati di antisemitismo e considerati un attacco all'Occidente, questo sarebbe considerato un attentato contro l'islam ed un attacco ai paesi arabi? Difficile crederlo...

 

24/03/2012


pagina di alzo zero

alzo zero anno 2011

home page