NOTIZIE 2011

Iran: Ministero Esteri esprime rammarico per irruzione in ambasciata Gb

Fonte: IRNA

TEHERAN - Il Ministero degli Esteri iraniano ha emesso una dichiarazione, esprimendo il proprio "dispiacere" per l'assalto all'ambasciata britannica a Teheran definendolo un'azione "inaccettabile". Ieri centinaia di studenti iraniani hanno fatto irruzione all'interno dell'ambasciata della Gran Bretagna di Teheran togliendo la bandiera inglese e sostituendola con quella dell'Iran. La polizia iraniana e' subito intervenuta sgomberando l'area in cui si e' svolta la protesta. Secondo l'agenzia ISNA, i giovani hanno poi lasciato la zona dopo un ultimatum del vice comandante della polizia iraniana. Negli scontri tra agenti e manifestanti, un giovane ha riportato ferite gravi, mentre altri studenti e alcuni poliziotti sono rimasti feriti in modo lieve. L'incidente e' avvenuto al termine di un sit-in di protesta organizzato dagli studenti davanti alla sede diplomatica per esprimere la loro contrarieta' nei confronti delle politiche ostili che la Gran Bretagna ha nei confronti della Repubblica islamica. Gli studenti hanno organizzato la protesta anche per esprimere il loro sostegno alla recente decisione del Majlis (parlamento iraniano) di ridurre le relazioni diplomatiche con Londra. In base al disegno di legge, i rapporti tra Teheran e Londra saranno ridotti al livello di incaricati d'affari e per questo l'ambasciatore britannico avrà due settimane di tempo per lasciare l'Iran. Gli studenti hanno invitato il governo iraniano a fare in fretta per l'attuazione del disegno di legge e l'espulsione dell'inviato britannico a Teheran.

­ ­ ­ ­  ­

FM Statement on student protests outside UK Embbassy

 

Tehran, Nov 29, IRNA -- Iran's Foreign Ministry expressed regret over 'unacceptable behavior of certain protestors' in front of UK Embassy in Tehran.

 

A statement by Foreign Ministry released today notes 'Some unacceptable behavior of certain protestors, in spite of efforts by police force and strengthening of Embassy guard, is regrettable.'
Foreign Ministry has urged the officials to act immediately in this regard.

The statement has stressed that Islamic Republic of Iran respects international rules and regulations and the government of the Islamic republic of Iran is committed to protect diplomatic places and personnel.

The statements concludes that the problem is being followed up through relevant officials.

A group of students gathered in front of UK Embassy and Qolhak Garden Tuesday afternoon to protest the hostile policies of that country against Iran.

Since the beginning of the protests, Police tried its best to control the angry students and confronted those protestors who tried to enter the Embassy and Qolahk Garden.

The students ended their gathering after releasing a statement.

 

01/12/2011


pagina delle notizie

home page