NOTIZIE 2012

 

Ora sono tutti grillini

 

di Italiasociale

 

Dopo il recente successo elettorale, ora sono tutti pronti a salire sulla barca vincente del Movimento Cinque Stelle.

Clamoroso però quanto accaduto a Vicenza alla conferenza stampa organizzata da Franca Equizi, ex consigliera leghista, per presentare il nuovo Meetup vicentino, cioè il sito internet che i grillini utilizzano come base del movimento per comunicare, commentare e proporre iniziative.

Mentre l’ex consigliera stava presentando gli obiettivi del movimento, si è vista bruscamente interrotta da un giovane ragazzotto lì presente: "Mi chiamo Carlo Braggio e sono del Meetup storico del Movimento a 5 stelle, nato del 2005. Lei chi è? Non ci siamo mai visti. Lei è qui perché vuole cavalcare l’onda del vincitore".

Da quel momento la conferenza stampa si è di fatto interrotta, venendo sostituita da un duello dialettico tra i due.

"Siete poco informati; è da diverso tempo che credo nell’idea di Grillo".

"Lei può credere in quello che vuole – ha contrattaccato Braggio - ma noi non l’abbiamo mai vista. Questa sua operazione mi sa tanto da riciclo".

Accusa a cui Equizi ha risposto per le rime.

"Riciclo io? Sono stata la prima grillina, perché ho rifiutato di fare l’assessore e sono rimasta vicina ai cittadini".

A quel punto Giordano Lain, storico militante grillino di Vicenza, ha cercato di rasserenare gli animi.

"Noto due cose positive – ha dichiarato - e altrettante negative. In primis che il Movimento a 5 stelle sta interessando molte persone e che se c’è concordanza si può collaborare". "Franca – ha continuato Lain - non può utilizzare il simbolo del movimento e ragionare sul suo gruppo organizzando iniziative come questa senza interpellarci".

Ma Equizi non ha ceduto.

"Avevo già accennato la mia intenzione. Senza dimenticare che non mi sembra che il Movimento a 5 stelle di Vicenza stia lavorando molto. Non ha fatto niente in cinque anni".

"Cosa vuole saperne lei – ha inveito Allione, del gruppo storico - che non è mai venuta ai nostri incontri. Non può appropriarsi indebitamente del simbolo. Ci vuole l’approvazione. Questo è un assalto alla diligenza. Se dice di essere dalla parte dei cittadini per quale motivo ha organizzato questa iniziativa senza interpellare il movimento di Vicenza?".

Ancora più duro Braggio: "Non siamo favorevoli al riciclaggio politico".

"Il mio – ha risposto Equizi - non è riciclaggio. Ho sempre combattuto contro i Comuni". "Già avete problemi interni al gruppo – ha continuato - e adesso fate queste storie. Dov’è la democrazia?".

"Sarà sua la democrazia – ha infine concluso Allione - che crea un Meetup quando c’è già il gruppo storico".

D’altra parte, un movimento (pseudo) politico fondato da un comico non poteva che far ridere.

E siamo solo all’inizio.

 

17/05/2012


home page

pagina delle notizie

pagina delle notizie 2011