NOTIZIE 2012

 

Lavrov in Iran per mediare su programma nucleare e Siria

 

Assadak

 

Il capo della diplomazia russa Serghei Lavrov si recherà mercoledì in Iran per discutere con i dirigenti del Paese della situazione in Siria e del prossimo round del 5+1 sul dossier nucleare iraniano, in programma a Mosca il 18-19 giugno.

 

I colloqui dell'Iran con il 5+1 sul nucleare i prossimi 18 e 19 giugno a Mosca potrebbero concludersi con uno stallo a causa di una preparazione non appropriata.

 

Lo afferma uno dei negoziatori di Teheran, Ali Bagheri, in una lettera inviata il 10 Giugno alla negoziatrice dell'Ue Helga Schmid,secondo quanto riferisce l'agenzia di stampa iraniana Irna.

 

Bagheri sostiene che si era raggiunto un accordo per tenere dei colloqui preliminari mirati a chiarire l'agenda dell'incontro di Mosca.

 

La negoziatrice Ue Schmid,invece, sostiene che non ci sia alcuna necessità di colloqui preliminari.

 

La posizione della Russia è di lasciare all'Iran il pieno dirit to di sviluppare un piano pacifico,come ha ricordato anche Putin ad Ahmadinejad in un loro recente incontro, ma non mancano i timori del Cremlino per l'eventuale fabbricazione di una bomba atomica, che potrebbe destabilizzare l'intera regione.

 

Sul fronte siriano, invece, Lavrov sarà impegnato a negoziare l'adesione iraniana al piano di pace di Annan sulla Siria, nonostante le riserve di Usa, Francia e Gran Bretagna.

 

"Senza il coinvolgimento dell'Iran, l'opportunità di esercitare una pressione costruttiva sulla Siria non sarà sfruttata pienamente", ha affermato il ministro degli Esteri russo.

 

 

 

www.assadakah.it

 

12/06/2012


home page

pagina delle notizie

pagina delle notizie 2011